romanzo

Home/romanzo
15 01, 2016

Aggiornamento e ultima mandata di eliminatorie

Di |2016-11-01T20:16:19+01:00Gennaio 15th, 2016|il sangue di trilussa, romanzo|0 Commenti

Cari Sanguinari, Buongiorno. Come promesso (e - ovviamente - in solenne ritardo) ecco i risultati del penultimo giro di #16esimi per stabilire i personaggi che proseguiranno la loro esistenza letteraria grazie al vostro voto, ben coadiuvato da una pecionatissima campagna promozionale autopromossa, ruffiana quanto basta. E dopo questo rigurgito di verità non richiesta, i dati: Cibello, l'orrendo fascista sostenitore di un Pirozzi lanciato nell'agone politico cittadino, finisce qui. Cede il passo alla sua nemesi, Gorilla. Chi conosce la vicenda di Gorilla (che non spoilero qui) stia tranquillo. Nell'universo narrativo è possibile qualsiasi cosa. Mi piace per questo. In seconda battuta, salutiamo Bernardo. In effetti ha già dato, e può quantomeno prendersi una bella pausa. Prosegue invece il nostro buon Fabiano. Prima di tutto perché è laziale, e tanto basterebbe; ma aggiungendo motivi superflui, posso dire come mi sia stato fatto rilevare da più parti quanto il personaggio meriti un approfondimento. Oppure che è proprio la sua voce, quella di un laziale di [...]

20 12, 2015

Riassunto e seconda mandata di #16esimi

Di |2016-11-01T20:16:19+01:00Dicembre 20th, 2015|il sangue di trilussa, La Sezione Aurea, romanzo|0 Commenti

Buongiorno a tutti. Il quadro dei #16esimi di finale per decidere il podio dei TRE protagonisti che proseguiranno la loro vicenda nel secondo capitolo del #SdT si va chiarificando. Ai già "qualificati" Poletti e Manigas, si aggiungono Ramesh e Martino. Ora, sotto con l'altro girone:  ecco i primi due #16esimi del girone B. Il primo è uno scontro politico: Maurizio Cibello, il fascio tutero, incontra Giuseppe "Gorilla" Borsa, la zecca più grossa del mondo. Lasciate perdere il fatto che quest'ultimo sia morto in una rissa in carcere. Ci sono miliardi di modi per vivere in modo diverso, o per resuscitare. Il secondo #16esimo vedrà invece scontrarsi Fabiano il Laziale contro Bernardo, il secondo dei figli di Alessandra, medico, la cui vicenda conosce chi ha letto il libro. Forza e coraggio; i prossimi due scontri quando quelli di oggi avranno dato il loro esito. Votate (almeno qui, che ancora si può!) Vota Fabiano Vs Bernardo Vota Cibello Vs Gorilla  

16 12, 2015

#16esimi di finale /3&4

Di |2016-11-01T20:16:19+01:00Dicembre 16th, 2015|il sangue di trilussa, romanzo|0 Commenti

Cari amici del SdT, Eccovi un aggiornamento massivo – come da stile dell’autore. Le peripezie della povera Alba finiscono qui, mentre il vile Poletti avrà modo di farvi acapponare la pelle ancora, anche se non so bene in che modo. Saprà sicuramente trovare la sua strada. ‘Ccezzionalmente, vi mando anche i risultati del secondo sedicesimo di finale, che ha visto trionfare l’agente Manigas, mentre la viziata Orsola si prenderà un meritato riposo, presumibilmente al Bar del Fico. Il tabellone ha dunque i suoi due primi risultati. Ora, per accellerare, direi di rilanciare due sedicesimi insieme, giocando due “partite” in contemporanea. La prima vede l’agente Maria Chiara Casini contro il percussionista Ramesh Mohinder; due comprimari, che hanno occupato poche righe, ma che a loro modo sono state centrali nella complicata faccenda del “Robin Hood di Trastevere”. Forse Ramesh ha “detto” qualcosa di più, ma allo stesso tempo Maria Chiara ha solo fatto intuire una personalità severa ma attenta alle cose umane. [...]

8 08, 2015

Ci siamo

Di |2016-11-01T20:16:19+01:00Agosto 8th, 2015|il sangue di trilussa, La Sezione Aurea, romanzo|1 Commento

Cari amanti della letteratura da svago estivo, sono qui a proporvi una lettura che sta al vostro ombrellone come Sade sta alle vostre scappatelle extraconiugali: trattasi della prima fatica letteraria del sottoscritto, il nome della quale ha ispirato quello del presente blog (punto. Pausa. Respiro.) La benemerita casa editrice Alcheringa, che ha creduto nel mio testo e ne ha favorito e seguito la nascita editoriale sta mandando in stampa la prima tiratura de Il Sangue di Trilussa, un giallo-thriller ambientato a Roma, la mia città. Conoscerete l'ennesimo commissario, l'evitabile ispettore, il regalatissimo criminologo, e vi chiederete perché mi sia cimentato nel dare vita a tutte 'ste guardie. L'essenziale è che ve lo chiediate alla fine del libro. Perché - in quel caso - avrei vinto io. Quindi, signori, non siate timidi. Cominciate pure a farmi sentire il vostro entusiasmo cercando informazioni, soddisfacendo le vostre curiosità ("macché, davéro hai scritto 'n'libbro? E 'ndò lo trovo? Quanto costa? M'oo regali?") e preordinando la [...]

23 06, 2015

Flood of Fire (“Diluvio di Fuoco”)

Di |2016-11-01T20:16:19+01:00Giugno 23rd, 2015|La Sezione Aurea, romanzo|0 Commenti

 Sto procedendo nel text breakdown di Flood of Fire ("Diluvio di Fuoco"), l'ultimo capitolo della Trilogia dell'Ibis di Amitav Ghosh, autore cui ho dedicato quattro anni e mezzo della mia vita e una tesi di dottorato. Al momento (ma non l'ho ancora finito) sembra il capitolo migliore, nonostante anche i precedenti Sea of Poppies e River of Smoke siano due capolavori di ambientazione, soggetto e lingua. Flood of Fire (Diluvio di Fuoco) - assicura la sua traduttrice Anna Nadotti (che lavora con Norman Gobetti) sarà tradotto in italiano alla fine di ottobre. La qualità della traduzione dei primi due capitoli è altissima: in una prosa come quella di Ghosh è fatale che ci sia una perdita di profondità nella traduzione, ma la sincronizzazione di pensiero tra autore e traduttori è in questo caso impressionante: non è un caso che Anna Nadotti abbia deciso di dedicare alla traduzione del solo Ghosh tutta la sua attività professionale: fa parte  di un sodalizio culturale di [...]

27 05, 2015

Il Bianco, il celeste e l’azzurro.

Di |2016-11-01T20:16:20+01:00Maggio 27th, 2015|il sangue di trilussa, lazio, romanzo|0 Commenti

Certo che l'ha sempre saputo. Fabiano segue la Lazio dai tardi anni ottanta, quando davanti c'era Amarildo, ma non quello bòno, l'altro. All'epoca, il giocatore che lo accendeva era chiamato "Il Kid", al secolo Antonio Elia Acerbis, grande giocatore, ben conosciuto agli addetti ai lavori dell'epoca,  ma mai sotto i riflettori dell'alta società calcistica. Chi tifa Lazio lo sa. Niente è semplice nelle cose umane, figuriamoci nel calcio, che è un mondo governato dal rotolare di una palla. Fabiano ascolta Guido De Angelis dal suo furgone rosso-Bartolini, e si prepara alla delusione più cocente, domenica a Napoli. Si prepara al frangersi di una stagione quasi perfetta sugli interessi economici dei grandi network televisivi; non è un caso che a Sky si faccia un tifo indiavolato per la Lazio, mentre a Mediaset Premium si tenga per il Napoli; indovina che avrà i diritti per la CL nei prossimi tre anni? Passerà, tutto passa. I Laziali lo sanno bene.

27 05, 2015

Antichi moniti. Attuali richiami. Progetti futuri.

Di |2016-11-01T20:16:20+01:00Maggio 27th, 2015|il sangue di trilussa, La Sezione Aurea, romanzo|0 Commenti

Eccoci. Dopo la fine di un periodo molto complicato (la discussione della tesi di dottorato; la chiusura de "Il Sangue di Trilussa" e relativa prossima pubblicazione e del periodo di convivenza con Moneti, che si è protratto per anni), ora si apre una nuova fase, che si preannuncia complicata assai. Anzitutto, la promozione del libro, che dovrebbe uscire tra qualche giorno: ci sarà da pianificare, organizzare e portare a compimento una serie di eventi, e sospetto che gran parte del lavoro dovrò gestirmelo in prima persona. Poi, il lavoro su "The Flood of Fire": l'ultimo capitolo della Trilogia di Amitav Ghosh su cui ho centrato la mia tesi di dottorato esce in inglese tra oggi e domani, e Amazon me lo spedirà - se riuscirò a caricare la mia postepay per tempo, dato che una mail mi ha avvisato di controllare il titolo di pagamento del pre-ordine; è evidente che - in Italia - dovrò essere il primo ad occuparmene. [...]

20 05, 2015

Un calcio al vento

Di |2016-11-01T20:16:20+01:00Maggio 20th, 2015|il sangue di trilussa, La Sezione Aurea, romanzo|0 Commenti

Oggi c'è la finale di Coppa Italia, e io sono qui, a Morlupo, cercando di tirare le somme degli ultimi anni di vita. Ci sono i soldi, che mancano sempre, e si affacciano i rimpianti di chi ha sacrificato la costruzione di una maturità sull'altare di una libertà di pensiero, che ogni giorno che passa assomiglia sempre più ad una catena, e pure corta. C'è l'orizzonte sentimentale, ballerino, scontento, frustrato nelle sue aspirazioni, più che legittime. C'è una solitudine non sempre disperata, ma pericolosa nei suoi aspetti più "addictive". C'è il mio libro, figlio di carta non particolarmente amato, ma di cui vado comunque fiero. La finale, dice. Mi immagino Fabiano Borghese, laziale vero, che si prepara per lo stadio con quattro o cinque amici suoi. Mi immagino Martino Onorato (non quello vero, il *mio* Martino Onorato, che condivide con quello in carne e ossa un discutibile amore per dei colori sbagliati) guardare la partita accucciato su un trespolo, nella [...]

20 05, 2015

Scrittura, Terapia, Editing. In questo ordine. L’autore riflette.

Di |2016-11-01T20:16:20+01:00Maggio 20th, 2015|il sangue di trilussa, romanzo|0 Commenti

Sapete, è il mio primo romanzo che va a pubblicazione. Una storia così lunga è diversa da articoli - accademici, giornalistici o 'creativi' che essi siano. Un romanzo nasce tuo malgrado, vive una sua adolescenza a prescindere dal genitore, si ribella, scappa ed è incoercibile nella sua sete di indipendenza. Se gli chiudi una porta, esce dalla finestra, e bisogna dedicargli molta severità. Allo stesso tempo, però, bisogna stare in campana per fare sì che cresca in modo armonico, che respiri, che tesaurizzi le sue esperienze. Quindi bisogna dosare la severità con una qualche dolcezza, molta comprensione e tantissimo ascolto. Sembra difficile, e alla fine lo è. Però è allo stesso tempo tutto molto naturale: dentro un romanzo c'è molto di chi lo scrive, anche se lui fa di tutto per nasconderlo. Si vergogna, non vuole camminare con te che gli tieni la mano, è grande.  Rileggendolo, tenendoti a distanza di pudicizia, riconosci te stesso, in quel caos di personaggi, situazioni, [...]

19 05, 2015

Manfredi a casa di Livia

Di |2016-11-01T20:16:20+01:00Maggio 19th, 2015|La Sezione Aurea, romanzo|0 Commenti

Logo-Trilussa Manfredi inserì le chiavi nella toppa e aprì, intuendo quasi subito il gioco della serratura. Si trovò davanti un bel salone, aperto e luminoso, con delle finestre ampie, velate da tende candide e pulite. Il salotto era di ottima fattura e non c’era, Manfredi apprezzò, nemmeno un mobile Ikea. Il tavolino basso di vetro era sbracato, ma proveniva sicuramente da un mercatino di modernariato sofisticato radical-chic. Il tappeto peloso, anche se macchiato di rosso su un angolo, si accordava con tutto l’insieme. Il pavimento era una graniglia popolare, di quelle sale e pepe, tipica degli alloggi di Garbatella; le persiane erano in ottimo stato, segno di una manutenzione costante; sul pianoforte verticale erano appoggiate delle fotografie che attirarono subito la sua attenzione. Ci si avvicinò, anche perché lì accanto c’era una libreria non troppo grande, ma sfruttata in ogni centimetro. Per prima cosa Manfredi prese il panetto di fumo e lo ripose dentro il pianoforte, proprio dove aveva detto [...]