La Sezione Aurea

Home/La Sezione Aurea
16 05, 2021

Propaganda, Rula e il furto del ragionamento

Di |2021-05-19T20:56:38+02:00Maggio 16th, 2021|La Sezione Aurea, Senza categoria|0 Commenti

La querelle Bianchi/Jebreal rappresenta molto più di uno screzio: è uno scontro sulle modalità di gestione del conflitto, e tocca un tema molto caro a queste pagine, cioè il rapporto tra ragionamento umano e adattamento all’algoritmo, al momento necessario per agglomerare consenso. Cerco qui di esporre il tema, conscio di spostare il tema del confronto dalla disparità di genere alle modalità di articolazione del discorso pubblico. Ma tanto, tutto è nato dalla Questione Palestinese. È la Società Liquida, bellezza, e ognuno parla di ciò che vuole. Senza costrutto. Tanto bastano le “reactions”.

15 08, 2017

Italiani Veri

Di |2020-05-03T16:20:28+02:00Agosto 15th, 2017|AntirazzismoCafone, La Sezione Aurea|0 Commenti

Questa è fresca, ci sono diversi dati in fase di riscontro, prima di adire alle vie legali. Siccome non amo i linciaggi mediatici, ho preferito oscurare i nomi delle persone coinvolte; qualora fosse un'atroce montatura nei confronti di un povero disgraziato, avrò avuto la soddisfazione di non farmi prendere troppo la mano. Credimi, caro Etere, mi riesce davvero complicato in una storia così. Razzismo Verona, selezioni di un concorso canoro, come ce ne sono tanti. Un'importante banco di prova per quei ragazzi (sconsiderati, incoscienti, bellissimi) che stanno pensando di fare musica nella propria vita. Una ragazza di colore, NATA e CRESCIUTA in Italia, con il PASSAPORTO ITALIANO richiede delle informazioni per partecipare. Qui accanto, lo scambio tra lei e l'illuminato organizzatore. Ecco dove stiamo andando. Si arriva a negare i diritti costituzionali sulla scorta di una discriminazione etnica. "Non sei italiano, decido IO cosa tu possa o non possa essere". Ovviamente in rete si è scatenato il [...]

25 04, 2017

25, Àprile.

Di |2017-04-25T06:13:58+02:00Aprile 25th, 2017|La Sezione Aurea, Senza categoria|0 Commenti

Buongiorno, Etere.   Oggi ci prendiamo una pausa dal ciclo del Nòstos. D'altra parte, ve ne state freschi in panciolle il dì di festa, e non vedo perché non rovinare un po' la vostra serenità. Già. Perché mai come prima, l'offensiva revisionista scatenata negli anni novanta sta andando a dama. Miriadi di topi escono dalle fogne, rivendicando il ricordo dei loro morti il giorno della Liberazione. O "della vergogna", come la chiamano loro, cedendo il fianco a quel senso di colpa e inadeguatezza su cui gli Alleati fecero la debita pressione, all'èpeca. Lasciamo perdere per un attimo che la commemorazione del 25/4 dovrebbe stare a un fascio come Sasha Grey sta ad un Muezzìn. Facendo una sintesi imperdonabile ma molto in linea con le informazioni "da web", azzardo che ad oggi, 25/4/2017, sono una venticinquina d'anni che le società di tutto il mondo fronteggiano un'offensiva culturale nata dai Think Tanks Neocon americani, e cavalcati - non senza criterio - [...]